Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


CAMPIONATO UNDER 17

Coppa Piemonte – Quarti di finale

Gara di ritorno

ì

Basket Venaria – Pallacanestro Femminile Vercelli 37-54

(Parziali:14-6, 24-18; 27-38, 37-54)

 

Tabellino PFV: Dikrane 4; Tagliabue; Giorgi 8, Francese E 5; Giuliani 2; Prinetti 19; Roggero 6;

Dipace, Nicosia 2; Cavalli; Bari H.; Rizzato 8. All.re Gianfranco Anastasio

 

Nella gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Piemonte la PFV Under 17 compie l’impresa e vince a Venaria per 37-54 (dunque con 17 punti di scarto) ribaltando il -8 della gara di andata (che le stava stretto) e chiudendo, così, il confronto con il risultato “aggregate” di 93-84 per la squadra ospite.

La PFV, quindi, si qualifica, quindi, per la semifinale di Coppa Piemonte, in cui affronterà il temibile Novara Basket.

“Questa sera le nostre ragazze si sono battute come delle leonesse. E non è un modo di dire”. Questo il commento dell’allenatore Anastasio a fine partita, che racchiude la soddisfazione del tecnico per la prestazione della squadra e la qualificazione ottenuta al turno successivo.

La squadra vercellese era partita, peraltro, maluccio chiudendo il primo periodo sul 14-6, e mostrando il riaffiorare di un certo mal di trasferta che sembrava ormai superato, pasticciando non poco in fase di impostazione. L’eliminazione sembrava cosa concreta, dovendosi recuperare ben 16 punti in quel momento!

Nel secondo periodo, però, le vercellesi riprendevano a giocare come sanno, mettendo in campo una difesa intensa ed aggressiva, recuperando così vari palloni che trasformavano in contropiede, come è nelle loro migliori caratteristiche.

A metà gara il tabellone diceva 24-18, con la PFV in ripresa e Venaria che cominciava ad avere qualche difficoltà in attacco. La qualificazione, invece, era ancora in bilico, trovandosi Venaria a +14 nel risultato complessivo.

Nel terzo periodo, poi, una PFV “monstre”, trascinata dai canestri di Prinetti (19) e da due triple di Giorgi (8) e supportata dai punti di Dikrane (4) e Francese (5), metteva a segno ben 20 punti, tenendo le avversarie a soli tre punti segnati, per chiudere – a tre quarti gara – sul 27-38, con il risultato complessivo di fatto ribaltato (+3 per le vercellesi), ma ancora suscettibile di essere modificato, stante la ridotta differenza.

Nell’ultimo periodo, infine, la PFV era bravissima a piazzare un altro allungo decisivo, arrivando al 33’ sul 28-45 (+17), ma doveva fare i conti con una improvvisa flessione di rendimento che consentiva a Venaria di riportarsi a tiro sul 36-48 ( a -12, ma vicina al recupero nella sommatoria dei punti, in cui risultava sotto di quattro).

Ma anche questa volta la PFV riusciva a scattare di nuovo in avanti e, con una serie di canestri ancora di Prinetti, Roggero (6) e Rizzato (8), scavava il solco definitivo per una bella e meritata vittoria, che significa qualificazione alla semifinale, il cui merito va anche condiviso con chi non ha realizzato molti punti ma ha comunque dato il suo prezioso contributo difensivo ed ai rimbalzi, come Dipace, Cavalli, Giuliani e Nicosia, o con chi ha sostenuto le compagne dalla panchina, come Tagliabue e Bari..

Va dunque tributato il giusto plauso alle Under 17 di coach Anastasio, tutte indistintamente per il loro apporto, che compongono una squadra che ha confermato di avere carattere, ribaltando il risultato dell’andata, e di essere di buona caratura tecnica, avendolo fatto con un buon margine di punti e per di più in trasferta.

Ora la PFV, come già detto, dovrà affrontare il Novara Basket, squadra di tutto rispetto e difficile da domare, probabilmente con il primo incontro in programma già il 5 maggio, salvo differimenti e stravolgimenti della calendarizzazione prevista dalla FIP.

Accedere alla finale sarebbe naturalmente un gran bel premio per gli sforzi e l’impegno profuso dalle atlete e dal loro staff durante tutto l’arco della stagione. Ma l’ostacolo è di quelli tosti.

 

 

CAMPIONATO UNDER 15

3^ fase – girone di completamento e classificazione

2^ giornata di andata

 

 

Novara Basket – Pallacanestro Femminile Vercelli 61-36

(Parziali: 19-8- 33-18; 47-24; 61-36)

Tabellino PFV: Stile 13; Lahmidi 7; Trotti 2; Stacchini; Mura; Balzaretti; Fall; Bari 2; Panelli 8; Sadmi; Valentini 4- All.re Davide Simone

Perdono le Under 15 della PFV in trasferta contro Novara Basket per 61-36 al termine di una gara che era cominciata abbastanza bene per le vercellesi, le quali avevano mantenuto il risultato in equilibrio nei primi minuti, per poi cedere cammin facendo, a causa dei soliti errori di impostazione che hanno concesso alle avversarie non pochi contropiede vincenti, ed ad una certa imprecisione nelle conclusioni che ha fatto il resto, fino al 19-8 del primo quarto.
Il secondo periodo era più equilibrato (14-10) ma a metà gara Novara aveva già ipotecato seriamente la vittoria sul 33-18.

Il terzo quarto vedeva la PFV ripiombare in crisi di astinenza da punti (solo 6 segnati ma 19 subiti) ed al 30’ la partita era praticamente risolta, con Novara a condurre 47-24.

L’ultimo periodo era nuovamente in equilibrio (14-12) e la gara si chiudeva 61-36, numericamente il miglior risultato sinora ottenuto dalla formazione Under 15 contro le pari età novaresi.

Da registrare, purtroppo, nel corso del secondo quarto, una dolorosa distorsione ad una caviglia per la capitana Francesca Trotti, che ha dovuto uscire dal campo, senza più rientrare.

In ogni caso, in considerazione che con Basket Novara le Under 15 vercellesi avevano sempre in precedenza rimediato sconfitte con scarti ben più consistenti, il miglioramento nel punteggio finale riflette un certo qual progresso della formazione di coach Davide Simone, a conferma del buon lavoro che allenatore, staff tecnico e squadra, stanno svolgendo.

Prossimo incontro sabato 4 maggio a Savigliano (CN) alle ore 18,00, Palazzo dello Sport, contro Gators Savigliano per la terza giornata di andata del girone di classificazione.

 

CAMPIONATO UNDER 14

2^ fase – Girone per il titolo regionale

4^ giornata di andata

 

Vercelli – Palapiacco – Via Donizetti 19

Domenica 28.4.2024 – ore 15,15

 

Pallacanestro Femminile Vercelli – Granda College Cuneo 31-78

(Parziali:6-16; 10-31; 23-54; 31-70)

 

Tabellino PFV: Stile; 15; Balzaretti; Turcas 4; Pavia 2; Ferraris; Bari S.2;

Lahmidi 4; Monaco; Alilou 2; Oppezzo; Triberti 2; Sadmi. All.re Davide Simone

­­­­­­­­­

Nell’ultima giornata di andata del girone per il titolo, la PFV Under 14 perde in casa per 31-70 contro Granda College Cuneo. Come dice il punteggio finale, in pratica non c’è stata partita, anche se coach Davide Simone, a fine gara, è apparso abbastanza contento della prova delle sue, affermando: “le ragazze sono state autrici di una buona prova, nonostante i tanti errori causati dalla grande pressione difensiva delle avversarie”. In effetti Cuneo ha pressato a tutto campo dal primo all’ultimo minuto, sospinta dalle indicazioni quasi “stereofoniche” del suo allenatore dalla panchina per 40’filati, e questa spasmodica pressione (anche quando il vantaggio era di venti / tenta punti) ha messo in seria difficoltà le vercellesi che, in molte occasioni, non sono neppure riuscite ad impostare l’azione offensiva perché perdevano palla, con le avversarie che andavano, invece, a canestro. Chiuso 6-16 il primo quarto, la musica non cambiava nel secondo (10-31) con le vercellesi incapaci di segnare e, spesso, troppo ferme sui passaggi, favorendo così l’anticipo delle avversarie, che erano sempre in agguato. Nel terzo periodo, prese un po’ le misure alle cuneesi, le giovani della PFV riuscivano a mettere insieme qualche azione ben costruita, a recuperare anche loro qualche pallone e segnavano un po’ di più (13 punti nel quarto che finiva 23-54). Forse perché la partita non era molto interessante (per lui), ci pensava l’arbitro, il signor Barbasio (che ha fischiato 13 falli in tutto, di cui 9 contro la PFV) a ravvivarla un po’, espellendo l’allenatore vercellese al 23’ per reiterate proteste, avverso l’ennesimo vistoso fallo lasciato correre a danno della formazione di casa. La squadra restava, così, affidata al Vice Allenatore Corino. Nell’ultimo quarto, quando anche tra le cuneesi entravano in campo alcune giocatrici poco impiegate, vi era un po’ più di equilibrio e la partita si concludeva sul 31-70, con un rusch finale vercellese propiziato da Stile, che chiudeva le marcature con una “striscia” di 6-0. Nonostante il risultato piuttosto penalizzante nel punteggio, va comunque sottolineato che un certo progresso, nell’affrontare le formazioni nettamente più forti, si è visto, e questo conforta per il futuro. Prossimo impegno domenica 12 maggio all’assurdo orario delle ore 12,00 a Moncalieri, Palestra Sc. Media Costa, strada del Bossolo 23 fraz. Testona, contro Libertas Moncalieri “gialla”. Altra squadra della categoria “più forti”.



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui