Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   







Il Parlamento Europeo ha approvato, il 24 aprile 2024, un pacchetto legislativo che mira a rafforzare la sicurezza finanziaria e la trasparenza all’interno dell’Unione Europea.

Le nuove norme sono volte a creare un sistema più robusto e protetto contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

Lotta all’antiriciclaggio nell’UE: le misure

Nel pacchetto di misure legislative antiriciclaggio sono ricompresi:

  • la sesta direttiva Antiriciclaggio (AML);
  • il regolamento “single rulebook” dell’UE ;
  • un accordo sull’Autorità Antiriciclaggio (AMLA).

Cosa comprende la Direttiva Antiriciclaggio UE

La Sesta Direttiva Antiriciclaggio (AML), in particolare, introduce misure stringenti per le istituzioni finanziarie e altre entità.

Le relative disposizioni sono tese a:

  • rafforzare la prevenzione del riciclaggio di denaro;
  • intensificare i controlli sul finanziamento del terrorismo;
  • garantire trasparenza e accesso alle informazioni di proprietà.

Nuovi strumenti contro il finanziamento del terrorismo

Come detto, il pacchetto legislativo dell’Unione Europea introduce anche misure incisive per bloccare il finanziamento delle attività terroristiche.

Tra le novità, si segnalano:

  • procedure avanzate di monitoraggio delle transazioni finanziarie;
  • sistemi di segnalazione migliorati per rilevare movimenti sospetti;
  • intensificazione delle verifiche su entità e individui a rischio.

Le Unità di Informazione Finanziaria (UIF), inoltre, sono implementate con nuovi poteri decisivi che includono la possibilità di intervento diretto sulle transazioni sospettate di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.

L’impatto della nuova legislazione sui soggetti obbligati

Tra le altre misure, la recente normativa UE impone alle banche, gestori di patrimoni e altri soggetti obbligati:

  • l’implementazione di controlli di due diligence rafforzati;
  • l’adattamento a regolamenti più stringenti per le transazioni ad alto rischio;
  • necessità di conformarsi a standard più elevati per prevenire il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

La nuova Autorità Antiriciclaggio (AMLA)

Tra le principali novità, a seguire, si segnala l’istituzione di una nuova autorità antiriciclaggio.

Si tratta dell’Autorità per la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo (AMLA), i cui obiettivi principali comprendono:

  • supervisione diretta delle entità finanziarie a rischio elevato;
  • mediazione nelle controversie tra autorità nazionali di regolamentazione per garantire un approccio uniforme alle normative antiriciclaggio.

Attuazione delle nuove norme Antiriciclaggio UE: le prossime tappe

Mentre le nuove leggi antiriciclaggio dell’UE sono state adottate dal Parlamento Europeo, il loro percorso verso l’effettiva applicazione comprende diverse fasi cruciali.

Il pacchetto legislativo, in primo luogo, dovrà essere formalmente adottato anche dal Consiglio dell’UE.

Successivamente, si avrà la pubblicazione ufficiale nella Gazzetta Ufficiale dell’UE e la relativa entrata in vigore.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui