Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Dopo anni di dibattito, la riqualificazione del comprensorio termale di Recoaro sembra giungere ai nastri di partenza. “Sulla base dei nostri calcoli, entro settembre e ottobre potrebbero già iniziare i lavori”, dice Armando Cunegato. Il primo cittadino di Recoaro Terme ne ha parlato con Mariagrazia Bonollo e Gianni Manuel ai microfoni della rubrica di Radio Eco VicentinoL’Eco dei Comuni“.

Recoaro ha vinto un bando nell’ambito del Pnrr. In cosa consiste il finanziamento che avete ottenuto?
“Il bando ‘Piano Nazionale Borghiprevisto dal Pnrr doveva individuare in ogni regione un progetto pilota per l’accesso ai 20 milioni di euro. Erano previste due categorie, in base alla progettazione. Noi abbiamo partecipato a questa gara nell’ambito della categoria 1, che ha scelto 21 Comuni di tutta Italia e noi abbiamo presentato un bel progetto, che la Regione ha selezionato per rappresentare il Veneto. Da allora abbiamo iniziato ad elaborare una serie di progetti, a livello immobiliare e non solo. In gioco ci sono venti milioni di euro: dieci di questi vengono destinati agli immobili, come il Municipio e il Teatro; il resto viene assegnato al compendio termale e a Villa Tonello”.

Ascolta “Recoaro e il futuro delle terme” su Spreaker.

A seguito di una gara europea alla quale hanno partecipato sei studi, l’incarico di progettazione, direzione lavori e coordinamento per la sicurezza è stato affidato, a inizio aprile, ai progettisti Donadello & Partners. Comune e Regione quali indicazioni avete dato loro? Cosa devono diventare le terme?
“Fino a ieri la gestione ha posto l’accento sulle proprietà medicali delle acque termali. In aggiunta a questo, grazie alla riqualificazione ci saranno la spa, il welness, la piscina: tutti servizi di contorno che spingano gli utenti ad usufruire delle terme non solo nel periodo estivo. Con questo intervento offriremo un servizio termale fruibile tutto l’anno. Per quanto riguarda la progettazione ho visto delle idee bellissime. Quando ci si affaccia dalla piscina e si guardano le montagne, in estate e in inverno che sia, fa la differenza”.

Poi dovrà esserci una capacità di legare le terme a tutte le altre proposte che il territorio offre, ovviamente.
“Esatto. Io penso ad una persona che fa una passeggiata di mattina, torna alla sera e passa due ore alle terme. Poi cena e va a dormire. Il nostro obiettivo è quello di offrire il servizio completo. Dobbiamo creare quelle che sono le opportunità che rispondano alle esigenze del turismo di oggi”.

Le terme sono di proprietà della Regione. Quali sono i ruolo di questa e del Comune nella gestione del comprensorio termale?
“Come dicevamo prima, il bando è stato vinto dal Comune. Dopodiché abbiamo stipulato una convenzione con la Regione Veneto che prevede una gestione per 50 anni del compendio termale. La gestione è assegnata al Comune, il quale poi la subbappalta”.

Gabriele Silvestri

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui