Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Per il futuro acquisti piu’ mirati e stop piu’ rapido

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Milano, 28 mag – I massicci
acquisti di obbligazioni fatti dalla Bce negli ultimi anni
nell’ambito del Qe potrebbero aver attenuato l’impatto dei
successivi aumenti dei tassi di interesse mantenendo sotto
controllo i costi di finanziamento sul mercato del debito. E’
quanto ha detto il membro del consiglio esecutivo Bce, Isabel
Schnabel, intervenendo a Tokyo a una conferenza sulle sfide
della politica monetaria e le dinamiche dei prezzi. Tra il
2015 e il 2022 la Bce ha acquistato obbligazioni per un
valore superiore a 5 trilioni di euro allo scopo di stimolare
un’inflazione che allora era troppo bassa prima di sospendere
i nuovi acquisti quando i prezzi hanno iniziato a salire
rapidamente dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della
Russia. La Bce sta ora lasciando che i titoli in portafoglio
giungano man mano a maturita’ senza reinvestirne il capitale
ma secondo Schnabel la massiccia quantita’ di debito ancora
sui bilanci dell’eurosistema potrebbe ancora interferire con
la sua lotta contro l’inflazione. “I premi per il rischio
potrebbero rimanere compressi in molti segmenti del mercato –
ha detto – rendendo le condizioni finanziarie piu’
accomodanti di quanto sarebbero altrimenti. Questo potrebbe
aver indebolito la trasmissione della politica monetaria
durante l’ultimo ciclo di inasprimento”.

Gli acquisti di obbligazioni dell’ultimo decennio – ha
aggiunto – hanno aiutato a stabilizzare i mercati finanziari
in tempi di stress ma hanno avuto costi come perdite per la
banca centrale, interferenze nel funzionamento del mercato e
aumento delle disuguaglianze. Per questo Schnabel propone per
il futuro acquisti piu’ mirati “intervenendo con forza quando
necessario ma interrompendoli piu’ rapidamente” come ha fatto
la Bce con gli acquisti di carta commerciale nella primavera
del 2020 e la Banca d’Inghilterra durante la turbolenza del
mercato di settembre 2022. “In un’economia basata sulle
banche come l’area euro – ha concluso – l’esperienza
suggerisce anche che altre misure, come le operazioni di
rifinanziamento mirate a piu’ lungo termine, possono fornire
un sostegno sostanziale… lasciando un’impronta minore e
meno persistente”. In definitiva il Qe deve rimanere nella
cassetta degli attrezzi Bce ma deve essere usato solo in
situazioni di crisi e in maniera piu’ mirata.

Cop

(RADIOCOR) 28-05-24 10:32:10 (0212) 3 NNNN

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui