Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Azione Lamezia lancia l’endorsement per Siamo Europei in vista delle elezioni europee 2024.

Secondo gli aderenti al partito di Calenda «qggi è più che mai importante esprimere il proprio voto consapevole in questa tornata elettorale europea. I fatti degli ultimi anni ci hanno dimostrato, se era necessario, che l’Europa è l’istituzione fondamentale per la tutela dei diritti e della sicurezza di ogni Stato membro, compresa l’Italia. Ci sembrano, in tal senso, privi di fondamento se non del tutto pericolosi i ragionamenti che ancora oggi mettono in discussione la centralità europea e la necessità di costruire un’Europa ancora più unita, autorevole e in condizione di assicurare il rispetto dei fondamenti della nostra civiltà».

In tal senso Azione Lamezia farà «una battaglia convinta, una battaglia innanzitutto di partecipazione, che metta al centro la necessità di andare a votare per non abdicare a scelte che sono fondamentali per i futuri assetti mondiali e per il futuro dell’Italia e del Sud Italia. Lo faremo sostenendo con forza i nostri candidati e le nostre candidate calabresi che hanno scelto di fare una campagna difficile ma fondamentale per la nostra regione. Il nostro sostegno convinto insieme a tutto quello del partito di Azione Calabria, andrà innanzitutto al Segretario Regionale, Francesco De Nisi, consigliere regionale in carica, che non si risparmia mai per le battaglie in cui crede concorrendo con forza, determinazione, correttezza, serietà».

Azione con la sua lista Siamo Europei traccia anche un decalogo programmatico:

1) L’UE deve continuare a sostenere l’Ucraina e assicurare a Kiev i mezzi per contrastare l’aggressione russa e riconquistare le parti del suo territorio ancora sotto il controllo di Putin.

2) Istituzione di un’unione della difesa e di forze armate europee capace di contenere la minaccia russa anche per dare consistenza alla politica estera dell’Unione.

3) Eliminazione del voto all’unanimità nell’ambito del Consiglio. Tale voto è oggi utilizzato come mezzo di ricatto dei singoli Stati membri anche sui temi più delicati e urgenti.

4) Tolleranza zero rispetto a ogni violazione dello Stato di diritto: imposizione di un limite temporale di sei mesi, entro i quali il Consiglio deve verificare la possibile violazione dello Stato di diritto da parte di uno Stato membro e adottare le misure conseguenti previste dai Trattati.

5) Impegno sulla transizione ambientale che è non solo necessario per salvare il pianeta, ma anche opportuno per cittadini e imprese.

6) Impegno su una politica industriale comune, sostitutiva degli strumenti nazionali.

7) Impegno di riprendere il percorso su un accordo commerciale con gli USA. Il negoziato per il Transatlantic Trade and Investment Partnership va rilanciato: l’apertura reciproca dei mercati agli investimenti e al commercio, eliminando le barriere tariffarie e non tariffarie, diventa un’assoluta priorità per Stati Uniti e UE.

8) Impegno per regolare l’età di accesso ai social e ai siti vietati, in ottemperanza al Digital Services Act, e la responsabilità delle piattaforme sui contenuti pericolosi o falsi pubblicati.

9) Impegno prioritario sui temi della sanità, dell’istruzione, della demografia e della parità di genere. È interesse prioritario dell’Italia che venga riaperta la linea di finanziamento del MES relativa al potenziamento dei Sistemi Sanitari Nazionali. Occorre un PNRR dedicato ai diritti sociali. rilevante dei fondi strutturali all’istruzione, alla formazione e alla cultura

10) L’UE deve concentrare i fondi della cooperazione sull’Africa: riteniamo che si debbano incrementare gli aiuti per lo sviluppo infrastrutturale ed economico, la sanità e l’istruzione dei nostri partner africani, condizionandoli a una cooperazione efficace per la protezione delle frontiere interne ed esterne.



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui